RDCongo - Ordinazione Diaconale a Mater Dei

Quest'anno l'anniversario della Fondazione dell'Istituto, il n. 105, è stato marcato da un dono speciale per la nostra comunità IMC del Congo e per tutta la Chiesa: l'ordinazione diaconale di Ariel Osvaldo Tosoni.

Arrivato a Kinshasa quattro anni fa dall'Argentina, dopo alcuni mesi di studio della lingua francese, nel mese di ottobre 2002 Ariel iniziava lo studio della teologia all'Istituto St. Eugène de Mazenod. Il giorno 8 dicembre 2005 emise la professione perpetua e il 29 gennaio 2006 ricevette l'ordinazione diaconale.

L'ordinazione diaconale ebbe luogo nella nostra Parrocchia Mater Dei di Kimbondo, e fu preparata con la collaborazione generosa dei parrocchiani, dei seminaristi del filosofico "Antonio Barbero" e del teologato "Joseph Alllamano".

La celebrazione avvenne all'aperto davanti alla chiesa ove erano stati messi i banchi e alcune tende che dovevano proteggere dal sole. In realtà la gente che arrivò per la celebrazione straripava dalle tende e cercava di proteggersi dal sole con improvvisati parasoli.  Quando il caldo si fece sentire più intenso, vi fu un commovente corsa delle "mamàs" a cedere i loro parasoli ai sacerdoti concelebranti. La parrocchia di Mater Dei è ricca di congregazioni religiose e questa caratteristica era riflessa anche nella composizione della corale che animò la liturgia. Presiedeva la celebrazione Mons. Giovanni d'Aniello, Nunzio Apostolico nella Repubblica Democratica del Congo, attorniato dal Superiore Regionale P. Alonso, vari Missionari della Consolata ed altri Sacerdoti.

Particolarmente apprezzata l' omelia "personalizzata" nella quale, rivolgendosi ad Ariel come amico, il Nunzio condivideva con lui il significato dell'ordine del Diaconato: servitore incondizionato del Signore e del suo popolo. Prima di concludere la celebrazione, Ariel prese la parola per esprimere la sua riconoscenza al Signore, alla sua famiglia, alla congregazione e a tutti i partecipanti alla sua ordinazione. 

Particolarmente toccante fu un suo gesto. Tenendo in mano un'ampolla disse "Quando salutai mio papà, quattro anni fa, egli mi diede quest'ampolla piena di terra argentina perchè portassi con me qualcosa di casa mia. Adesso che ho partecipato alla vostra vita per quattro anni, spargo questa terra d'Argentina sulla terra del Congo per significare l'unione dei nostri due paesi e simbolizzare il compito del missionario: fare di tutti i popoli una sola famiglia".

La celebrazione continuò dopo la Messa nel prato davanti alla residenza dei missionari.  Un  pranzo ben preparato permise a un bel numero di persone, onfratelli IMC, religiosi e religiose, membri della parrocchia Mater Dei e degli "Amici Missioni Consolata", di fraternizzare ed augurare ad Ariel un generoso servizio alla missione.  Durante il pranzo sia il Nunzio che Ariel passarono a salutare a tutti i
presenti assisi ai loro tavoli.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ultima modifica il Sabato, 07 Febbraio 2015 20:49
Altro in questa categoria: RDCongo - Beginning of postulancy »

Gli ultimi articoli

Conferenza Regionale e i 100 anni della presenza in Mozambico

25-05-2024 I Nostri Missionari Dicono

Conferenza  Regionale e i 100 anni della presenza in Mozambico

"Lo Spirito Santo è il protagonista della missione e noi, come missionari, siamo i collaboratori di Dio". Con queste parole...

Prima Giornata Mondiale dei Bambini

25-05-2024 Notizie

Prima Giornata Mondiale dei Bambini

“Ecco il faccio nuove tutte le cose” (Ap 21,5) Indetta da Papa Francesco, Roma ospita questo fine settimana, 25 e 26...

Solennità della Santissima Trinità / B - Dio uno e trino: Padre, Figlio e Spirito Santo

24-05-2024 I Nostri Missionari Dicono

Solennità della Santissima Trinità / B - Dio uno e trino: Padre, Figlio e Spirito Santo

Dt 4, 32-34.39-40; Sal 32; Rm 8,14-17; Mt 28,16-20 Le letture di questa Domenica dedicata alla Santissima Trinità ci immergono nella...

Annuncio storico: Allamano sarà canonizzato

23-05-2024 Notizie

Annuncio storico: Allamano sarà canonizzato

Direttamente da Bogotà, in Colombia, dove sta partecipando alla XIII Conferenza Regionale, il Superiore Generale dei Missionari della Consolata, padre...

Giuseppe Allamano sarà santo!

23-05-2024 Notizie

Giuseppe Allamano sarà santo!

Nell’udienza concessa questo giovedì 23 maggio 2024 al cardinale Marcello Semeraro, Prefetto del Dicastero delle Cause dei Santi, Papa Francesco...

Colombia: rivitalizzare la passione per la missione

22-05-2024 I Nostri Missionari Dicono

Colombia: rivitalizzare la passione per la missione

"Una sola comunità, una sola missione, una sola speranza" è il motto della XIII Conferenza regionale dei missionari della Consolata...

Tratta di persone: è una “pandemia globale"

22-05-2024 Notizie

Tratta di persone: è una “pandemia globale"

Assemblea Generale della Rete Internazionale contro il traffico di esseri umani Talitha Kum - sul tema: «In cammino insieme per...

Sudafrica-Eswatini: rafforzare la vita comunitaria

21-05-2024 I Nostri Missionari Dicono

Sudafrica-Eswatini: rafforzare la vita comunitaria

L'ottava Conferenza della Delegazione dei Missionari della Consolata in Sudafrica-Eswatini si è svolta presso il Pax Christi Centre, diocesi di...

Yanomami: Siamo ancora vivi

21-05-2024 Missione Oggi

Yanomami: Siamo ancora vivi

Dalla violenza totale alle azioni di emergenza. Durante l’incontro organizzato dal Centro Cultures and Mission (CAM) di Torino in Italia, il...

onlus

onlus