Monsignor Pinzón. “Fare spuntare l’alba” sull’Amazzonia

Pubblicato in Missione Oggi

20Pinzon1 efbhjik

I sogni di Papa Francesco presentati nell'Esortazione Apostolica "Cara Amazzonia" sono il frutto di un lungo percorso che ha avuto il suo punto più algido in Vaticano, dal 6 al 27 ottobre 2019, quando è stata celebrata l’Assemblea Speciale del Sinodo dei Vescovi per la Regione Pan Amazzonica. Trasformare questi sogni in realtà è senza dubbio la più grande sfida per le chiese locali. Il vescovo del vicariato apostolico di Porto Leguízamo-Solano, Joaquín Humberto Pinzón Güiza, IMC, spiega come sta mettendo in pratica le proposte del Sinodo per l'Amazzonia tenutosi due anni fa a Roma.

Per spiegare come sta mettendo in pratica il Sinodo, il vescovo del vicariato apostolico di Porto Leguízamo-Solano, nell'Amazzonia colombiana, ricorre a un'espressione del popolo indigeno Murui: “hacer amanecer”, "far spuntare l'alba". È una espressione usata per spiegare come rendere concreto qualcosa, come trasformare un'idea in realtà. E allora vogliamo "far nascere il Sinodo" -dice mons. Joaquín- cioè mettere in pratica le novità del processo sinodale, un'esperienza che continua ad animare il cammino della Chiesa in Amazzonia".

L’impegno di un lungo e costante processo di ascolto dei popoli della regione amazzonica ha fatto sì che le proposte del Sinodo siano in parte già messe in pratica nelle Chiese locali. "Grazie a Dio, molte delle proposte scaturite dal Sinodo facevano già parte, magari come seme, dei nostri progetti di evangelizzazione in Amazzonia", ha detto Mons. Joaquín Pinzón e poi ha parlato di tre esperienze concrete del Vicariato che ha visto nascere nel febbraio 2013 e che sono cresciute da quando è arrivato nel territorio come primo vescovo titolare.

Le tre esperienze

"La prima esperienza è la formazione di un'équipe intercongregazionale nel centro de La Tagua, sulle rive del fiume Caquetá, la cui missione è accompagnare le popolazioni native, i contadini, gli afrodiscendenti e anche la popolazione urbana. Questi missionari, nel loro essere, nel loro lavoro e anche nella loro esperienza di fede sono alla ricerca di una proposta di convivenza e qualità di vita per tutti gli abitanti della regione nella loro diversità”.

"Una seconda esperienza è quella l’Équipe interecclesiale, un'équipe formata da agenti di evangelizzazione dei Vicariati di San José de la Amazonía (Perù) e del Vicariato di Puerto Leguízamo-Solano (Colombia). Un'équipe interecclesiale che guarda oltre le frontiere, che guarda l'altra sponda e porta una proposta di evangelizzazione che guarda la totalità del territorio e svolge un compito missionario che unisce le due sponde di questo fiume Putumayo in questo territorio vitale, uno spazio capace di creare vita".

Una terza esperienza, che permetterebbe ancora maggiore unione con le chiese vicine, è “formare anche un’équipe con le comunità contadine di tutto il territorio per promuovere un Piano di Pastorale Rurale rispettoso della Madre Terra. Contadini che vivono assieme agli altri popoli amazzonici e che si chiedono come forgiare uno sviluppo in armonia con la Casa Comune, che ci porti ad essere custodi e non predatori di questa Casa Comune che Dio ci ha dato".

 20Pinzon2 efbhjik

I padre Eduardo Reyes, Juan Pablo de los Rios, Stefano Camerlengo y Armando Olaya visitano il villaggio della Tagua, sulla spondadel fiume Cauqetà.

I Missionari della Consolata

In occasione della scorsa visita canonica (fine settembre 2021) i Missionari che lavorano nella regione nel Vicariato di San José de la Amazonia (Perù), nel Vicariato di San Miguel de Sucumbíos (Ecuador) e nel Vicariato di Puerto Leguízamo-Solano si sono trovati per valutare l’esperienza fatta e proiettarla al futuro. “Da Puerto Leguízamo -ci ha detto Mons. Joaquín- vogliamo essere in sintonia con questo momento di grazia che stanno vivendo i Missionari della Consolata della Regione di Colombia, Ecuador e Perù e accompagniamo i superiori che vengono a confermare questo lavoro missionario così in sintonia con il sogno del Sinodo”.

 20Pinzon3 efbhjik

I missionari che lavorano nel Vicariato di Puerto Leguízamo - Solano in occasione della loro assemblea di programmazione annuale

Il Vicariato

Situato sulle rive dei fiumi Putumayo e Caqueta nell'Amazzonia colombiana, il Vicariato di Puerto Leguízamo-Solano (due comuni) conta oggi 14 sacerdoti, 14 suore di quattro congregazioni e almeno 60 animatori di comunità. Ha otto parrocchie e sei centri di missione. Nove missionari e quattro Suore Missionarie della Consolata lavorano nel Vicariato.

In questa regione, nonostante gli accordi di pace tra il governo colombiano e le Forze Armate Rivoluzionarie della Colombia (Farc), la popolazione continua a soffrire la violenza dei gruppi armati, paramilitari e narcotrafficanti che combattono per lo spazio e il territorio e si scontrano con l'esercito. La latitanza delle istituzioni e dello Stato è ben sfruttata da coloro che sfruttano le regioni amazzoniche: i minatori illegali, le compagnie petrolifere, i produttori di coca, i taglialegna e tutto questo continua a provocare l'esodo di contadini e indigeni verso le città. Queste e altre sfide sono presenti nell'evangelizzazione quotidiana della Chiesa locale, che annuncia con speranza la Vita Buona del Regno di Dio.

* Jaime C. Patias, IMC, è consigliere generale per le Americhe.

 

Gli ultimi articoli

Missionarie della Consolata celebrano 100 anni di Consolazione in Etiopia

17-06-2024 I Nostri Missionari Dicono

Missionarie della Consolata celebrano 100 anni di Consolazione in Etiopia

Come meglio allora ringraziare il Signore per la Sua bontà? Arrivate in Etiopia nel marzo del 1924, le Suore Missionarie della...

Una serata a Senigallia per padre Matteo Pettinari

17-06-2024 Notizie

Una serata a Senigallia per padre Matteo Pettinari

La vita donata, la vita che chiede vita. La diocesi di Senigallia rende omaggio a padre Matteo Pettinari, IMC, a...

Un percorso spirituale verso la canonizzazione

16-06-2024 I Nostri Missionari Dicono

Un percorso spirituale verso la canonizzazione

Stiamo vivendo la novena della Consolata in un clima molto speciale, quest’anno: dopo aver ricevuto la splendida notizia del decreto...

Fratelli Servi del Cuore Immacolato di Maria in festa

16-06-2024 Notizie

Fratelli Servi del Cuore Immacolato di Maria in festa

“La vergine mi inspira a fondare l’Istituto dei Fratelli”. Così affermava mons. Attilio Beltramino, missionario della Consolata e primo vescovo...

La durata in ufficio del parroco religioso

14-06-2024 I Nostri Missionari Dicono

La durata in ufficio del parroco religioso

Dopo tre anni di ricerca-studio, nella Facoltà di Diritto Canonico della Pontificia Università Urbaniana in Roma, il missionario della Consolata...

Etiopia: da mercanti a “promotori di sviluppo”

14-06-2024 I Nostri Missionari Dicono

Etiopia: da mercanti a “promotori di sviluppo”

In occasione del centenario della presenza delle Suore missionarie della Consolata in Etiopia (1924-2024),  offriamo alcune spunti di lettura per...

II Convegno Internazionale Warao: 10 anni di diaspora

14-06-2024 Notizie

II Convegno Internazionale Warao: 10 anni di diaspora

Una delle opzioni pastorali dei Missionari della Consolata in Venezuela, dal 2006, è l'accompagnamento del popolo Warao nel Vicariato di...

XI Domenica del TO / B - Il Regno di Dio è come il seme gettato nella terra

12-06-2024 I Nostri Missionari Dicono

XI Domenica del TO / B - Il Regno di Dio è come il seme gettato nella terra

Ez 17,22-24; Sal 91; 2Cor 5,6-10, Mc 4,26-34 La fiducia, la speranza e il coraggio in Dio sono le parole tematiche...

Giornata mondiale contro il lavoro minorile

12-06-2024 Notizie

Giornata mondiale contro il lavoro minorile

Lavoro minorile, infanzia negata per 160 milioni di bambini. Secondo le agenzie della Nazioni Unite il fenomeno è in crescita...

onlus

onlus