Rassegna Stampa

Rassegna Stampa Foto SozziJA
Pubblicato in Notizie
PAPA FRANCESCO: “Il Mediterraneo mette in contatto tre continenti”

www.acistampa.com
Il Mediterraneo è stato culla di civiltà, mette in contatto tre continenti, ma oggi, in un momento di globalizzazione dei problemi, “stenta ad essere vissuto come luogo di incontro, di scambio, di convidisione e collaborazione”. Lo scrive Papa Francesco in un messaggio all’VIII Conferenza Rome MED Dialogues, organizzato dal Ministero degli Esteri Italiano. Papa Francesco sottolinea che il Mediterraneo è “un mare, che, nella sua storia di medium terrarum, ha una vocazione di progresso, sviluppo e cultura”, ma che che “sembra purtroppo avere smarrito nel passato recente e che necessita di recuperare appieno e con convinzione”. Aggiunge che “il Mediterraneo, infatti, ha la grande potenzialità di mettere in contatto tre continenti”, collegamento fecondo di civiltà che conoscevano anche il fatto che il con-fine può anche avere l’idea del fine comune, eppure oggi quella condivisione e collaborazione del passato.
Continua a leggere...

EUROPA. Che cosa spinge a migrare?

www.africarivista.it
Oltre l’80% dei migranti africani non lascia il proprio continente. Solo una piccola parte tenta di raggiungere l’Europa. E, contrariamente ai luoghi comuni e a una certa propaganda, gli immigrati in Italia non provengono dagli strati più bassi delle società d’origine né dai Paesi più poveri. Un luogo comune descrive i migranti come persone estremamente povere, provenienti da Paesi in ginocchio, alla ricerca disperata di un modo per sfamarsi. La realtà è diversa. Gli immigrati generalmente non provengono dagli strati più poveri del Paese d’origine, ma dalle classi medie, anche se fragili o a rischio di impoverimento. Emigrare costa. L’investimento per raggiungere le coste italiane può superare i diecimila dollari. I più poveri non dispongono di risorse sufficienti. E la scolarità di chi arriva in Italia è mediamente buona, rispetto agli standard dei Paesi d’origine.
Continua a leggere...

EDIZIONE 2022 DEL GLOBAL TEACHER AWARD. Da qualche settimana Maria Raspatelli è la migliore prof del mondo.

 www.agensir.it
Maria ha vinto a sua insaputa, iscritta alla competizione dal marito, Antonio Curci con la complicità della preside del liceo Panetti di Bari. Lo stesso marito, cosa più unica che rara, ha vinto lo stesso premio l’anno scorso, ma con un progetto che portano avanti insieme e ha quindi desiderato che anche la moglie ricevesse lo stesso riconoscimento per condividerne equamente l’orgoglio. Il progetto in questione è quello di radio Panetti, la radio della scuola dove insegna. Non una novità in sé, ma “la radio spacca – ha dichiarato la prof. – tanto è vero che siano l’unica radio in Italia che non solo non paga la Siae ma che la Siae, scoperto chi siamo e come operiamo, sostiene come sponsor”. La radio è nata sedici anni fa; partita con una decina di studenti ne ha oggi oltre ottanta, trasmette 24 ore su 24, trasmette musica ma segue anche con dirette quanto accade in città, la vita delle associazioni e le attività del comune che a volte espressamente richiede la loro copertura.
Continua a leggere...

UCRAINA. Vittorio Emanuele Parsi: “Dobbiamo difendere la democrazia. Una pace ingiusta si chiama resa”

www.agensir.it
Secondo Vittorio Emanuele Parsi, ordinario di Relazioni internazionali presso la facoltà di Scienze politiche e sociali dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, e direttore dell’Alta scuola di economia e relazioni internazionali (Aseri) presso la medesima università, è indispensabile tutelare la democrazia e la libertà perché ci siano prospettive di pace: “Se non saremo noi a difendere il futuro di democrazia e libertà, nessuno lo farà. Che piaccia o meno, è questo il senso della guerra in Ucraina”.
Continua a leggere...

RUSSIA. Dar da mangiare agli affamati. Germogli di misericordia francescana nel gelo dell’inverno russo.

www.fides.org
“Portane un chilo”. In russo, “Prinesi kilogramm”. Così si chiama anche quest’anno la raccolta di generi alimentari promossa a Mosca dai Francescani Conventuali per aiutare persone che nella Capitale, e non solo, vivono in stato di bisogno. Il reperimento di generi alimentari per chi si trova in condizioni di difficoltà sta diventando un impegno periodico frequente per i Francescani Conventuali di Mosca, e ritorna almeno due volte l’anno, prima del Natale e prima della Pasqua.
Continua a leggere...

MEDICI CON L’AFRICA CUAMM. Regali solidali dalla linea d’autore ispirata alla letteratura ai giochi di carte per i più piccoli.

www.agensir.it
Per chi desidera mettere sotto l’albero un dono originale e unico e, allo stesso tempo, un pensiero solidale che fa arrivare un po’ di aiuto e di bene molto lontano, fino in Africa, Medici con l’Africa Cuamm propone una linea di regali tutti nuovi e da scoprire. La special edition di quest’anno, “Letture d’Africa. Interpretazioni d’autore dal Continente”, è dedicata al tema della letteratura africana e porta la firma dell’illustratore Andrea Mongia.
Continua a leggere...

REPUBBLICA DEMOCRATICA DEL CONGO. Annunciata la data delle elezioni presidenziali in un contesto di insicurezza.

www.africarivista.it
Le prossime elezioni presidenziali nella Repubblica Democratica del Congo (Rdc) si terranno il 20 dicembre 2023, secondo il calendario annunciato ufficialmente sabato dalla Commissione elettorale nazionale indipendente (Ceni). L’annuncio è stato fatto in un crescente contesto di insicurezza che vede la regione dell’Est del Paese interessata da scontri tra esercito e ribelli ed M23. Il presidente Félix Antoine Tshisekedi ha accusato nelle settimane scorse il Ruanda di “disegni espansionistici con l’interesse principale di appropriarsi dei nostri minerali”. Per fare questo, ha aggiunto, il Ruanda “sta attivamente destabilizzando il Congo orientale per creare una zona senza legge per soddisfare i suoi appetiti criminali”.
Continua a leggere...

REPUBBLICA DEMOCRATICA DEL CONGO. Una petizione per fermare il lavoro minorile nelle miniere di cobalto

www.africarivista.it
“Basta bambini minatori”: è il titolo della petizione lanciata da Still I Rise, organizzazione indipendente nata per offrire istruzione e protezione ai minori profughi e vulnerabili, su Change.org: l’obiettivo è chiedere più controlli sulla filiera del cobalto, in Italia come in Unione Europea, affinché i diritti umani siano rispettati in ogni fase del processo produttivo e la transizione ecologica avvenga senza violazioni, né abusi.
Continua a leggere...

BANGLADESH. Conoscenza e prevenzione, elementi chiave per salvare le ragazze dalla tratta di esseri umani.

www.fides.org
"Le ragazze bangladesi diventano facile preda dei trafficanti di esseri umani", racconta all'Agenzia Fides suor Josephine Rozario, religiosa delle Suore Salesiane di Maria Immacolata, coordinatrice in Bangladesh (con p. Liton Gomes) di "Talitha Kum Network", la rete internazionale che lotta contro la tratta di esseri umani. Nel suo impegno, la religiosa ha salvato direttamente almeno dieci ragazze e indirettamente molte altre. Le suore, i volontari e gli insegnanti cattolici di "Talitha Kum" svolgono un'opera di sensibilizzazione e di istruzione in scuole, parrocchie e comunità per rendere consapevoli le ragazze e, in tal modo, contrastare fenomeni sociali come matrimoni precoci, matrimoni forzati e traffico di esseri umani in Bangladesh.
Continua a leggere...

HAITI. I missionari con il cuore in subbuglio: bande armate assaltano anche chiese e ospedali.

www.fides.org
Padre Antonio Menegon, missionario Camilliano, che si dice 'con il cuore in subbuglio' per la catastrofe umanitaria che ha investito Haiti. “Anche se nessun media ne parla, è catastrofe umanitaria - sottolinea. Le bande armate che governano il Paese sono sempre più aggressive e ormai gestiscono tutto. I prezzi dei beni primari, quali alimentari, carburanti e farmaci, sono più che triplicati; i giovani violenti hanno distrutto, saccheggiato e bruciato sia depositi di carburante sia supermercati, chiese, depositi di generi alimentari della Caritas e di altre organizzazioni umanitarie internazionali. Gli ospedali, uno dopo l’altro, stanno chiudendo per mancanza di gasolio, di elettricità, di alimentari e di farmaci.”
Continua a leggere...

AMERICA. Oltre 7 milioni di persone costrette a fuggire dal loro paese in America latina.

www.fides.org
Oltre 7 milioni di persone sono costrette a sfollamenti forzati e a richiedere asilo in America Latina e nei Caraibi. Paesi come El Salvador, Guatemala e Venezuela hanno registrato un forte aumento dovuto, tra le cause, all'influenza della criminalità organizzata, ai gruppi fuorilegge e agli effetti economici dei sistemi politici. Sullo sfondo di queste stime fornite dall’Agenzia delle Nazioni Unite per i Rifugiati (UNHCR).
Continua a leggere...

Ultima modifica il Lunedì, 05 Dicembre 2022 10:42
Altro in questa categoria: Rassegna Stampa »

Gli ultimi articoli

Zio e nipote: Cafasso e Allamano

23-06-2024 I Nostri Missionari Dicono

Zio e nipote: Cafasso e Allamano

Lettura parallela della spiritualità di due uomini di Dio Il Beato Giuseppe Allamano iniziò da giovane una graduale scoperta della santità...

Festa della Consolata con un sapore afro-colombiano

23-06-2024 I Nostri Missionari Dicono

Festa della Consolata con un sapore afro-colombiano

Per i Missionari della Consolata il 20 giugno non è un giorno qualunque ma è la celebrazione della festa della...

XII Domenica del TO / B - “Passiamo all'altra riva"

22-06-2024 I Nostri Missionari Dicono

XII Domenica del TO / B - “Passiamo all'altra riva"

Gb 38, 1. 8-11; Sal 106; 2 Cor 5, 14-17; Mc 4, 35-41 L’esperienza dolorosa della sofferenza alquanto assurda e ingiustificata...

Bolivia. «Noi conosciamo l’Amazzonia. Ascoltateci»

21-06-2024 Notizie

Bolivia. «Noi conosciamo l’Amazzonia. Ascoltateci»

L’XI riunione del Foro social panamazonico (Fospa) Foresta pluviale e fiumi, ma anche 2,5 milioni di specie animali, 40mila specie floreali...

Maria Consolata, mistero d'amore e di vita...

21-06-2024 I Nostri Missionari Dicono

Maria Consolata, mistero d'amore e di vita...

Maria di Nazareth, lì mi piace ricordarti, nella vita di tutti i giorni,nel lavoro e nella cura,nella casa e nella...

Festa della Consolata: “Non hanno più vino”... “Fate quello che vi dirà”

19-06-2024 I Nostri Missionari Dicono

Festa della Consolata: “Non hanno più vino”... “Fate quello che vi dirà”

Messaggio del Superiore Generale, padre James Bhola Lengarin “Tutti abbiamo gioito, il 23 maggio scorso, alla notizia del riconoscimento del miracolo...

Giornata Mondiale del Rifugiato 2024

19-06-2024 Notizie

Giornata Mondiale del Rifugiato 2024

Sono oltre 117 milioni le persone in fuga da guerre, persecuzioni e violenza a livello globale, almeno 1 persona ogni...

Il Beato Giuseppe Allamano e la festa della Consolata

18-06-2024 I Nostri Missionari Dicono

Il Beato Giuseppe Allamano e la festa della Consolata

Il 20 giugno è la festa della Consolata ed è la festa patronale dei Missionari e Missionarie della Consolata. È...

Colombia: Convegno Missionario Interculturale

18-06-2024 Missione Oggi

Colombia: Convegno Missionario Interculturale

“Siamo indigeni, afrodiscendenti, amazzonici, cittatini, sacerdoti e laici…” Un programma di teologia e prassi missionaria vissuta dai Missionari della Consolata in...

onlus

onlus