Sep 19, 2021 Last Updated 5:13 PM, Sep 14, 2021

XXVII DOMENICA DEL TEMPO ORDINARIO

Visite: 1470 volte

bambini

La fede bisogna viverla con amore e senza privilegi di ufficio

 

Gen   2,18-24. La creazione della donna mostra quello che spesso succede: siamo quello che ci fanno gli altri.

Eb   2,9-11. La Croce fa paura. Se non ci accompagna Gesù diventa un supplizio. Santificato e santificante sono fratelli.

Mc  10,2-16. Il divorzio non è opzione per un cristiano che ha promesso di con-vivere e con-amare. I farisei parlavano di leggi.  Gesù parla di comunione di vita da fondare sulla Grazia.

 

Dio parla di unità in chiave di comunione perfetta, tanto grande da cambiare la matematica: due diventa uno. Se rimane uno non si divide ma se continua ad essere due allora può succedere la separazione. L'amore e la fedeltà sono i segni sacramentali che garantiscono non solo il sacramento ma l’azione qualificante progressiva e in crescita della Grazia di Dio. Potrebbe essere profezia esemplare del Regno di Dio dove tutti siamo fratelli che praticano una reciprocità immensa e sono comunità di fede, di speranza e di amore. Se deve avere il segno di Dio deve essere comunità di gente che si vuole bene ed è contenta di stare assieme e di dialogare e di fare le cose assieme. Anche il matrimonio sacramentale si fa con fede, speranza e carità. Il matrimonio secondo come lo organizzi avrà la propria caratteristica: naturale, cinematografico, civile, italiano, giapponese. Come volete stare assieme? Datevi un modello. Ma se lo volete cristiano bisogna farlo alla cristiana. Bisogna essere uniti, diventare un corpo solo, volersi bene, con dono reciproco di Grazia. Allora deve entrarci anche la santificazione, la trasformazione, il cambiamento, uno per l'altro. Dipendesse da me direi: non vi volete bene? Allora scegliete un altro modello perché anche se non vi separate non é piú matrimonio cristiano. Oggi siamo invitati a fare una riflessione sincera sul matrimonio qualificato nella modalità sacramentale. Al principio c’era il progetto di Dio. Il sacramento è arrivato con la Chiesa per assicurare pienezza di grazia alla istituzione matrimoniale dei cristiani. Nonostante tutte le leggi civili, sociali, culturali e religiose tanti matrimoni falliscono. Cerco una risposta. Secondo me i matrimoni falliscono quando si basano su una identificazione di genere: genere uomo e genere donna si sposano; si sposano la funzione del maschio e quella della femmina. Perchè non diciamo che si sposano due persone? Una persona pensa, vede, sente, soffre, ama, vuole, desidera, sa, impara, cambia, migliora, parla, opina, decide, discerne, si sbaglia, rettifica, si stanca, si illumina, si entusiasma, si pente, cresce, si trasforma, ha limiti, ha necessità, ha orgoglio, ha fantasia, ha memoria. Ogni persona ha energia propria: vitalità, attività, efficienza. La creazione  ha messo incancellabile una caratteristica di relazione e comunicazione, di comunione e incontro.

 

San Pietro dice che gli sposi cristiani vivono condividendo il dono di Dio. (1 Pietro 3, 7). Possiamo concludere che i modelli non mancano ma sono attuati con scarso entusiasmo. Dice San Polo che il matrimonio cristiano è Cristo con la chiesa. È il progetto corpo di Cristo: attuare l’amore di Gesù per diventare realmente l’amore di Gesù.


Recenti

Fineste sull'America

14 Set 2021 Finestra sul Mondo

XXV Domenica del tempo ordina…

14 Set 2021 Domenica Missionaria

Riflessioni su Sant’Andrea Kim Taegon

Riflessioni su Sant’Andrea K…

12 Set 2021 I Nostri Missionari Dicono

La parola insegnata. La diacon…

12 Set 2021 Preghiere Missionarie

Visita canonica alla zona del pacifico colombiano

Visita canonica alla zona del …

12 Set 2021 I Nostri Missionari Dicono

Primi passi nella Comuna 13 di…

12 Set 2021 Missione Oggi

XXIV Domenica del tempo ordina…

07 Set 2021 Domenica Missionaria

Finestre sull'Asia

06 Set 2021 Finestra sul Mondo

Finestre sull'Africa

06 Set 2021 Finestra sul Mondo

La parola nella comunità. Int…

06 Set 2021 Preghiere Missionarie