Jun 18, 2019 Last Updated 6:06 AM, Jun 17, 2019

CONGO RD - Un altro difensore dei diritti dell’uomo assassinato nel Sud Kivu

Categoria: Notizie
Visite: 142 volte

06 SL 3 primopiano 6599

“I difensori dei diritti umani di Uvira e Fizi nel Sud Kivu sono sgomenti per l'efferato assassinio del loro collega Masumbuko Birindwa, detto Aimable, un difensore dei diritti umani molto attivo e di grande esperienza” afferma un comunicato inviato all’Agenzia Fides dal CEADHO (Centro per l’Educazione, l’Animazione e la Difesa dei Diritti Umani) di Uvira, nel Sud Kivu, nell’est della Repubblica Democratica del Congo.

Secondo il comunicato, il 21 agosto Birindwa si era recato a Luberizi per partecipare a una riunione per il rilascio dei quattro operatori umanitari rapiti il 20 agosto nella stessa zona. Di ritorno a casa, Birindwa è stato rapito; il suo corpo senza vita è stato trovato nella boscaglia dopo 6 giorni.

“Questa orribile tragedia ha accresciuto la lista nera dei difensori dei diritti dell’uomo uccisi nel Sud Kivu, in particolare a Uvira e a Fizi” sottolinea la nota, che denuncia: “i difensori dei diritti umani sono costantemente vittime di minacce di morte, che li costringono a interrompere la loro normale vita, così come quella delle loro famiglie, al punto che molti sono costretti a richiedere temporaneamente asilo all'estero”.

Il CEADHO ricorda che diversi attivisti per i diritti umani “sono stati rapiti da persone non identificate, o talvolta da membri delle forze dell'ordine e di sicurezza; di alcuni si ritrovano i corpi senza vita; altri spariscono per sempre. I più fortunati sono sopravvissuti a tentativi d’omicidio rimanendo però feriti gravemente”.

All’inizio si ricorre alle minacce per fare pressione sui difensori dei diritti umani e intimidirli per interrompere la loro attività. Le minacce sono spesso anonime, inviate per telefono e tramite SMS e social network (Facebook, Messenger, Wathsapp, Imo, Viber ...) o raramente con messaggi scritti a mano. Se le minacce non sono sufficienti a fare desistere l’attivista, si passa alla violenza fisica.

Le ONG di Uvira e Fizi continuano denunciare le intimidazioni e le violenze di fronte all’opinione pubblica nazionale e internazionale, ma molto spesso non vengono ascoltate. (L.M.)


Recenti

Papa: clima, rispondere ‘al grido sempre più disperato della terra e dei suoi poveri’

Papa: clima, rispondere ‘al …

17 Giu 2019 Finestra sul Mondo

Morte di Zeffirelli, in tanti conoscono il Vangelo grazie al suo 'Gesù di Nazareth'

Morte di Zeffirelli, in tanti …

17 Giu 2019 Finestra sul Mondo

Eucaristia e Missione di Evangelizzazione

Eucaristia e Missione di Evang…

17 Giu 2019 Missione Oggi

Come è bello Signore stare innanzi a Te

Come è bello Signore stare in…

17 Giu 2019 Preghiere Missionarie

Corpus Domini - Anno C

Corpus Domini - Anno C

17 Giu 2019 Domenica Missionaria

India, il lavoro di 20mila bambini dietro il luccichio dei cosmetici (Foto)

India, il lavoro di 20mila bam…

13 Giu 2019 Finestra sul Mondo

La Santa Sede all’Onu: senza la tutela dei luoghi di culto non c’è libertà religiosa

La Santa Sede all’Onu: senza…

13 Giu 2019 Finestra sul Mondo

Missionari della Consolata e familiari celebrano la vita e la missione

Missionari della Consolata e f…

11 Giu 2019 I Nostri Missionari Dicono

Messaggio del Padre Generale per la Festa della Consolata 2019

Messaggio del Padre Generale p…

11 Giu 2019 I Nostri Missionari Dicono

The Convention of the IMC Brothers in Africa; a Celebration of the IMC work of Evangelization & Human Promotion in Africa

The Convention of the IMC Brot…

10 Giu 2019 I Nostri Missionari Dicono