Jan 22, 2022 Last Updated 7:52 PM, Jan 20, 2022

Essere giovani nell’Amazzonia

Partecipanti alla Giornata della Gioventù Amazzonica Partecipanti alla Giornata della Gioventù Amazzonica Foto archivio diocesi di Florencia
Letto 154 volte
Vota questo articolo
(0 Voti)

Dal 15 al 21 novembre l’Archidiocesi di Florencia (nella regione del Caquetá, al sud della Colombia) e l’Équipe di Animazione dei Missionari della Consolata hanno celebrato la Settimana della Gioventù che è culminata nella Giornata della Gioventù Amazzonica alla quale hanno partecipato circa 80 giovani tra i 14 e i 20 anni. In questo spazio si sono svolte attività ricreative, e si sono offerti momenti di formazione, riflessione e preghiera alla luce della Parola di Dio che avevano come oggetto la vita dei giovani e la loro missione nella Chiesa.

Oggi i giovani devono diventare protagonisti nella vita della chiesa de della società, essere consapevoli della loro responsabilità, disposti anche a garantire canali di comunicazione e di scambio con le altre persone.
È responsabilità di tutti, ma specialmente dei giovani, rispondere alla vocazione e alla chiamata di Dio. Questo richiede, da un lato, una profonda conoscenza della storia personale e, dall'altro, l'impegno di risolvere e affrontare i limiti che fanno parte della nostra vita ma che, allo stesso tempo, riducono la portata dei nostri progetti e sogni.
In questo senso, lo spazio geografico e storico in cui viviamo è un elemento importante, e nel caso dei giovani del Caquetá stiamo parlando della fragile e minacciata Amazzonia. Sarà la nostra casa se sappiamo come prendercene cura. Per questo siamo chiamati a intraprendere e incoraggiare anche in altre persone una marcata conversione ecologica che è necessaria per vivere le esigenze della nostra fede in modo autentico e ben attaccato alla realtà di cui siamo parte.

29Florencia2 rksowa

I giovani partecipanti hanno concluso la loro celebrazione convinti che la chiesa e la società stessa hanno bisogno della vitalità dei giovani per continuare a camminare e costruire la storia nella nostra regione e che la ribellione, i problemi e i drammi non sono che una tappa del cammino in cui anche Dio è presente come luce e orizzonte verso cui dobbiamo camminare affinché la vita possa crescere ed essere feconda e produttiva.

* Dayana Valentina Salguero è rappresentante della pastorale giovanile di Florencia; Germán Alexis Corrales è seminarista del propedeutico dei Missionari della Consolata

Devi effettuare il login per inviare commenti

Recenti

III domenica del Tempo Ordinar…

18 Gen 2022 Domenica Missionaria

Finestre sul mondo

18 Gen 2022 Finestra sul Mondo

L'ospitalità quotidiana... co…

17 Gen 2022 Missione Oggi

Beati quelli che sono nel pian…

17 Gen 2022 Preghiere Missionarie

Seconda domenica del Tempo Ord…

12 Gen 2022 Domenica Missionaria

Finestre sul Mondo

11 Gen 2022 Finestra sul Mondo

Beati voi poveri, perché vost…

10 Gen 2022 Preghiere Missionarie

Lettera dalla Mongolia

Lettera dalla Mongolia

10 Gen 2022 I Nostri Missionari Dicono

Venezuela. L'odissea del popolo Warao continua

Venezuela. L'odissea del popol…

10 Gen 2022 I Nostri Missionari Dicono

La consolazione nel cuore della missione

La consolazione nel cuore dell…

10 Gen 2022 Missione Oggi