May 23, 2019 Last Updated 10:01 PM, May 19, 2019

La Pasqua con i colori e le culture dell’Amazzonia

Pubblicato in Finestra sul Mondo
Letto 65 volte
Vota questo articolo
(0 Voti)

Le immagini dei riti della Settimana Santa a San Ignacio de Mojos in Bolivia, un’area dell’Amazzonia dove i gesuiti sono presenti da più di tre secoli. Testimonianza della ricchezza di una fede inculturata, in dialogo con le culture locali, che sarà il tema al centro del Sinodo per l’Amazzonia

Si avvicina il Sinodo per l’Amazzonia che il Pime sta accompagnando nella sua preparazione con la sua campagna «Il grido dell’Amazzonia». Un Sinodo in cui il tema della difesa della foresta e dei suoi popoli è inseparabile dall’altra grande sfida indicata da papa Francesco: far crescere «una Chiesa dal volto amazzonico», capace davvero di portare il messaggio di Gesù dentro alla vita e alle culture di chi abita questa regione oggi così minacciata nella sua identità prima ancora che nei suoi territori. Per questo vogliamo far entrare l’Amazzonia anche dentro i riti di queste ore e lo facciamo proponendo qui sotto una gallery di immagini molto belle che ci arrivano attraverso i social network.

Sulla sua pagina Facebook, infatti, la parrocchia di San Ignacio de Mojos nel dipartimento di Beni in Bolivia, sta facendo come tante altre comunità in giro per il mondo: sta postando le immagini dei suoi riti della Settimana Santa. Solo che basta guardarle per cogliere tutta la storia straordinaria di questa realtà. San Ignacio de Mojos oggi è una città di più di 20 mila abitanti, ma è l’erede dell’incontro avvenuto alla fine del Seicento tra un gruppo di gesuiti guidati da padre Antonio da Orellana e le tribù indigene locali appartenenti al ceppo degli arawak. Nonostante le tante vicissitudini di questi tre secoli la fede dal volto indio seminata al tempo delle reduciones qui è rimasta intatta. Ed è un tesoro talmente straordinario che l’Unesco ha riconosciuto l’annuale Ichapekene Piesta – la festa che si tiene il 31 luglio, la festa liturgica di sant’Ignazio di Loyola – nella lista dei patrimoni immateriali dell’umanità.

San Ignacio de Mojos è un esempio di quanto il Vangelo possa essere fecondo in Amazzonia. Ma è un pro memoria anche di quanto questa sia una sfida che interpella ancora oggi la missione: per una città come San Ignacio de Mojos ci sono centinaia di villaggi dove questo incontro deve ancora compiersi per la carenza di sacerdoti, suore, laici impegnati nell’evangelizzazione in territori dove le distanze sono enormi e gli spostamenti lenti. Oppure dove addirittura i Vangeli non sono ancora stati tradotti nelle lingue locali. Di tutto questo parlerà il Sinodo di ottobre ed è una sfida che in questa Pasqua non possiamo dimenticare.

https://www.mondoemissione.it/america-latina/la-pasqua-con-i-colori-e-le-culture-dellamazzonia/

Altro in questa categoria: Aumentano i milionari africani »
Devi effettuare il login per inviare commenti

Recenti

Papa Francesco: "Scartare cibo è scartare persone"

Papa Francesco: "Scartare…

20 Mag 2019 Finestra sul Mondo

In Francia i funerali “semplici” di Jean Vanier, messaggio di Papa Francesco

In Francia i funerali “sempl…

20 Mag 2019 Finestra sul Mondo

Via Lucis

Via Lucis

20 Mag 2019 Preghiere Missionarie

La Festa dei Popoli, per un’unica famiglia umana

La Festa dei Popoli, per un’…

20 Mag 2019 Missione Oggi

VI Domenica di Pasqua - Anno C

VI Domenica di Pasqua - Anno C

20 Mag 2019 Domenica Missionaria

«La Speranza compie 90 anni». Un corteo per le vie di Barriera

«La Speranza compie 90 anni»…

18 Mag 2019 I Nostri Missionari Dicono

Dom Elio Rama: missionário antes de mais nada

Dom Elio Rama: missionário an…

16 Mag 2019 I Nostri Missionari Dicono

Entrevista com Dom Giovanni Crippa

Entrevista com Dom Giovanni Cr…

16 Mag 2019 I Nostri Missionari Dicono

Papa al Celam: rispondere alle sfide dell’America Latina

Papa al Celam: rispondere alle…

16 Mag 2019 Finestra sul Mondo

Verso Economy of Francesco. “Spogliandosi, Francesco fondò una economia alternativa”

Verso Economy of Francesco. …

16 Mag 2019 Finestra sul Mondo