Aug 14, 2018 Last Updated 10:01 PM, Aug 15, 2018

Vescovi del Cile vicini al Papa nel sanare le ferite degli abusi

Categoria: Notizie
Visite: 80 volte

16 SL 3 cq5dam thumbnail cropped 750 422

Messaggio dei vescovi della Conferenza episcopale del Cile al termine della loro 115.a Assemblea plenaria nel quale ringraziano il Papa per l’invito a recarsi a Roma per riflettere sulle misure da adottare per sanare le ferite delle vittime di abusi del clero e ristabilire la piena comunione ecclesiale.

“In questo processo di discernimento – scrivono i presuli - abbiamo ricevuto la lettera del Papa, datata 8 aprile 2018 in cui Francesco ha aperto il suo cuore al grande dolore sugli abusi, che i suoi inviati speciali in Cile gli hanno fatto conoscere e ci ha convocato a Roma per dialogare con lui per discernere le misure che nel breve, medio e lungo periodo dovrebbero essere adottate per ripristinare la comunione ecclesiale in Cile, con l'obiettivo di riparare, per quanto possibile, lo scandalo e ristabilire la giustizia. Accettiamo questa lettera con fede e obbedienza filiale”.

L’aiuto del Papa per sanare le ferite anche aperte

I vescovi del Cile, insieme al Papa, dicono di provare dolore e vergogna perché, nonostante le azioni portate avanti negli anni, non sono riusciti a far risanare le ferite degli abusi, nei cuori di molte vittime e tutto questo rimane una ferita aperta nel cuore della Chiesa cilena. Allo stesso tempo, rinnovano la nostra speranza perché vedono nell’intervento del Papa, un modo concreto affinché insieme possano aiutare a guarire le ferite che rimangono ancora aperte. I presuli cileni vedono nella lettera di Francesco, un invito ad assumere questa sfida con magnanimità e umiltà.

La Chiesa deve diventare ambiente sano per bambini e giovani

Per iniziare questo cammino la Chiesa cilena si pone in atteggiamento di preghiera, ascolto, discernimento e disponibilità per rinnovare la comunione ecclesiale, riconoscendo i propri errori e correggendoli, in modo tale che la Chiesa sia sempre più un ambiente sano e sicuro per i bambini e i giovani. “Come Francesco ci ha detto: ‘Amiamo la verità, chiediamo la saggezza del cuore e lasciamoci convertire’. Chiediamo alle nostre comunità di aiutarci con i loro consigli e le loro preghiere, come chiede il Papa stesso; le vittime devono essere la prima istanza della nostra preghiera e riparazione. Che la Vergine del Carmen ci aiuti in questo cammino di conversione e di rinnovamento ecclesiale”.


Recenti

Maria Assunta

13 Ago 2018 Preghiere Missionarie

Claudio Perani, un anticipo de…

13 Ago 2018 Missione Oggi

Papa: Cari giovani camminate n…

13 Ago 2018 Finestra sul Mondo

La terra e chi l’abiterà nei p…

13 Ago 2018 Finestra sul Mondo

Festa dell’Assunzione della Be…

13 Ago 2018 Domenica Missionaria

Rechazo a la vida sexual libre…

11 Ago 2018 I Nostri Missionari Dicono

P. Josiah Okal: “Es tiempo de …

10 Ago 2018 I Nostri Missionari Dicono

Costa Rica: l’impegno della Ch…

09 Ago 2018 Finestra sul Mondo

Ricorrenze: quale fu l’impegno…

09 Ago 2018 Finestra sul Mondo

Venezuela: un paese anestetizz…

08 Ago 2018 I Nostri Missionari Dicono